Disservizio poste

A parte le code allo sportello, non ho mai avuto grossi problemi con le poste (anche perche’ cerco di averne meno a che fare possibile), ora nel giro di poche settimane mi sono ritrovato che due pacchi di materiale preso su ebay non sono arrivati e della posta non destinata al mio civico lasciata sulla cassetta postale.
Ho provato a compilare il modulo online per segnalare un disservizio ed ovviamente…ho ottenuto una pagina di errore. Ho quindi fatto la segnalazione al call center.
Ecco il testo della segnalazione che avrei voluto inviare per form:
In data 3/12/2009 veniva consegnata presso il nostro condominio varia corrispondenza destinata ad altri numeri civici: lettere bancarie, una lettera da un’ospedale ed un avviso di giacenza. Tale corrispondenza e’ stata lasciata sulla cassetta postale, pensando che il postino l’avrebbe presa e consegnata, il giorno seguente, ai corretti destinatari. Cosi’ non e’ avvenuto. Oggi, 7/12/2009 mi sono recato all’ufficio postale di competenza XXXXXX XX a segnalare il fatto, dove, con molta semplicita’, mi e’ stato detto che ‘sono cose che succedono’ e che avrei dovuto, io, reimbucare tale corrispondenza quando sarebbe stato piu’ facile prenderla in carico e darla al postino il giorno seguente.
Ora mi chiedo quanta corrispondenza non mi venga recapitata finendo in altri civici e poi buttata, soprattutto in merito al fatto che, dopo anni di acquisti su ebay, ben due consegne non sono arrivate nel giro di un mese e che mi hanno costretto a chiedere il reinvio.
A questo si aggiunga che, per la stessa zona, sono gia’ comparse in passato lamentele sul giornale cittadino L’Arena nella posta al direttore.
Chiedo che vengano prese adeguati provvedimenti, perche’ se una lettera puo’ anche essere consegnata per errore ad altro destinatario, questo non puo’ avvenire per cinque lettere ed un avviso di giacenza, ne’ e’ tollerabile che tale corrispondenza venga ignorata dal portalettere quando rimanga sulla cassetta postale, ed in piu’ non si puo’ ricevere una risposta cosi’ sbrigativa dal personale dell’ufficio postale.

Ora rimaniamo in attesa di essere chiamato dal personale ‘di secondo livello’, e vediamo come va a finire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.